Cosa fa il Logopedista?

VALUTAZIONE

Prima di effettuare una terapia logopedica è fondamentale effettuare una valutazione approfondita dal logopedista, per conoscere il bambino e le difficoltà che presenta. È importante che venga fatta anche una valutazione neuropsichiatrica infantile, così da evidenziare o escludere la presenza di patologie che comportano disturbi del linguaggio e della comunicazione.

La valutazione logopedica si compone di un numero variabile di sedute, a seconda del bambino e delle motivazioni alla base della valutazione stessa. Questo momento viene utilizzato come la modalità con cui il logopedista cerca di conoscere il bambino e la sua situazione, per poter poi fornire il miglior supporto possibile. Permette di studiare una difficoltà analizzando come questa si presenti sia in un contesto comune, come un momento di scambio o di gioco, sia in attività più strutturate. Lo scopo principale non è quello di inquadrare il bambino in una categoria, ma di conoscere tutte le sue abilità e caratteristiche.

Il primo incontro prevede generalmente un colloquio conoscitivo tra i genitori e il logopedista. Durante il colloquio vengono raccolte informazioni in merito al bambino e alle sue abilità, come sono viste da mamma, papà e da coloro che passano molto tempo con lui.

Viene poi effettuata un’osservazione diretta durante momenti di gioco con il bambino.

Successivamente il logopedista, attraverso test standardizzati in contesto ludico, analizza più nel dettaglio le competenze linguistico-comunicative e le abilità conversazionali del bambino. Lo scopo principale della valutazione è individuare i punti di forza e debolezza, ottenendo una visione quanto più ampia e completa.

Infine, l’ultima fase è quella della stesura del bilancio logopedico e della relazione, con successivo incontro di restituzione ai genitori. È questo il momento in cui si stabilisce, in relazione alla valutazione neuropsichiatrica, l’eventuale presa in carico del bambino e le modalità con cui verrà effettuata.

 

TRATTAMENTO

A seguito della valutazione, se necessario, è possibile iniziare la terapia. Il trattamento logopedico viene sempre erogato in riferimento ad una prescrizione medica.

Si compone di un numero variabile di sedute, tendenzialmente a cadenza mono-bisettimanale. Nel corso delle sedutevengono proposti al bambino una serie di giochi ed esercizi volti al fine di sostenere e implementare le abilità comunicativo-linguistiche.

All’inizio del trattamento vengono concordati con la famiglia e il bambino una serie di obiettivi. Gli obiettivi vengono monitorati e modificati a seconda dell’evoluzione delle competenze: di conseguenza anche il trattamento verrà continuamente ricalibrato a seconda del miglioramento del bambino, per renderlo quanto più funzionale e adatto al singolo caso.

Il trattamento logopedico ha come obiettivo l’educazione o abilitazione di alcune attività e funzioni che il bambino non ha ancora acquisito e che dovrebbe possedere secondo le linee evolutive. Il trattamento è anche orientato alla rieducazione di attività che il paziente già possedeva e che devono essere riacquisite, perché perse per via di alcune patologie.

Oltre alle sedute di trattamento è necessario creare una rete di relazioni tra il logopedista e la famiglia, la scuola e altri operatori, se coinvolti. In questo modo, si cerca di estendere gli obiettivi raggiunti in trattamento anche agli ambienti in cui il bambino vive e trascorre la maggior parte del tempo.

 

Sei interessato? Scrivici!

5 + 14 =

Indirizzo

Ci trovi a Curno, via Lungobrembo 9,

24035, Bergamo BG

  

Telefono

+39 340 70 75 198

Scrivici

info@bergamo-logopedista.it