Disturbo Specifico del Linguaggio (DSL)

Il Disturbo Specifico del Linguaggio (DSL) è una difficoltà nel produrre e/o comprendere il linguaggio, senza che vi siano alterazioni a livello neurologico, organico, relazionale o sensoriale. È una condizione che si presenta in età evolutiva e compromette l’acquisizione di alcune competenze linguistiche. I bambini con DSL presentano, oltre ad un ritardo nello sviluppo del linguaggio rispetto alle linee evolutive, errori ed alterazioni nell’esposizione.

Il Disturbo Specifico del Linguaggio può presentarsi in forme diverse, con difficoltà negli ambiti:

  • Fonetico/fonologico (Es. produzione scorretta di suoni, suoni confusi tra loro)
  • Lessicale-semantico (Es. conoscenza e produzione di poche parole)
  • Morfo-sintattico (Es. costruzione di frasi non con errori)
  • Narrativo (Es. racconti poco organizzati)
  • Pragmatico
  • Meta-fonologico (Es. difficoltà nel riconoscere e operare con sillabe e fonemi)

Generalmente sono presenti alterazioni in più ambiti, con profili molto diversi tra loro.

Per diagnosticare un Disturbo Specifico del Linguaggio è necessario effettuare una valutazione neuropsichiatrica, per eliminare l’ipotesi di possibili altre cause. Si esegue poi una valutazione delle competenze linguistico-comunicative, con osservazioni e test strutturati. Ottenuto un quadro completo delle abilità del bambino è possibile intraprendere un percorso riabilitativo con l’aiuto di un logopedista.

I principali ambiti di Intervento

Il trattamento d’elezione è quello logopedico, che può essere svolto in maniera diretta o indiretta. Il trattamento indiretto si basa su consigli e attività da svolgere al domicilio con la collaborazione del genitore, sempre affiancato ad un monitoraggio da parte del professionista.

In particolare, per il Disturbo Specifico del Linguaggio, la diagnosi è effettuabile a partire dai 3 anni d’età. Prima dei 3 anni è possibile fornire consigli e indicazioni, se dovessero emergere indicatori precoci di rischio.

In caso di dubbi si invita alla consultazione di uno specialista, poiché la diagnosi e l’intervento precoce possono portare ad un miglioramento quanto più efficace delle abilità comunicative.

 

Inoltre una valutazione permette anche di distinguere bambini con Disturbo di linguaggio da bambini con un semplice ritardo nell’acquisizione di competenze linguistiche, che tendono a recuperare le abilità attorno ai 3 anni.

Infine, essendo il linguaggio una funzione complessa, legata a diverse abilità, una sua alterazione non è riconducibile ad una sola causa. È opportuno parlare di differenti meccanismi eziologici che, insieme, portano ad un disturbo specifico di linguaggio.

Sei interessato? Scrivici!

4 + 2 =

Indirizzo

Ci trovi a Curno, via Lungobrembo 9,

24035, Bergamo BG

  

Telefono

+39 340 70 75 198

Scrivici

info@bergamo-logopedista.it